Il weekend del Tender – Dal rap letterario di Murubutu al rock dei Giorgieness

Un fine settimana ricco di buona musica al tender:club di Firenze, che ospiterà Murubutu e Giorgieness

Venerdì 26 gennaio, in occasione della rassegna Flowers, sul palco del Tender arriva il live del rapper Murubutu. Alessio Mariani, emiliano, classe ’75, dagli anni ’90 calca la scena rap indipendente con testi ispirati alla letteratura, ma di giorno insegna filosofia. La convergenza di due sue grandi passioni, la musica rap e la narrativa,  hanno forgiato lo stile del “rapper cantautore“, che sfrutta il potenziale della musica per affrontare temi e situazioni insoliti per il genere.

Fondatore del collettivo di rapper La Kattiveria, Murubutu si definisce uno “storyteller” proprio per la sua capacità di unire nei testi letteratura e storia. Nel suo ultimo album  “L’uomo che viaggiava nel vento e altri racconti di brezze e correnti”, titolo ispirato alla figura dell’aviatore Angelo D’Arrigo, campione di deltaplano morto nel 2006,  sono raccolte  collaborazioni anche con altri rapper italiani come Ghemon e Dargen D’Amico.

Sabato 27, invece, tocca ai Giorgieness,  il progetto rock che fa capo alla cantautrice Giorgia D’Eraclea. Con all’attivo due album, il gruppo ha condiviso il palco con alcuni dei nomi più importanti del panorama alternativo italiano.  “Siamo Tutti Stanchi”, il secondo album uscito a ottobre 2017, mostra una crescita compositiva dove parole e musica hanno la stessa importanza e lo stesso peso all’interno delle canzoni. E poi c’è la voce di Giorgia D’Eraclea: un piccolo miracolo pop-soul prestato al rock.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: