Tre giorni con Guccini – il programma della rassegna

guccini

Una tre giorni dedicata a Francesco Guccini. La rassegna, dal titolo “Incontro con Francesco Guccini” si terrà dal 2 al 4 settembre a Porretta Terme (Bologna), al Rufus Thomas Park. Ogni giornata sarà incentrata su un tema diverso, per argomenti che spazieranno dalla musica al cinema e alla letteratura, e attraverso i quali Guccini racconterà la sua storia – percorrendo l’Italia dal dopoguerra ai giorni nostri attraverso i suoi miti, le sue origini, le sue ispirazioni.

Si parte venerdì 2 settembre con la giornata dedicata ai libri: alle ore 18.30 Francesco Guccini verrà intervistato da Alberto Bertoni (professore ordinario di Letteratura Italiana Contemporanea all’Università di Bologna) e alle 21.15 introdurrà il reading-spettacolo “Fra la vita Emilia e il West” di Giorgio Comaschi, con Juan Carlos Flaco Biondini alla chitarra. Lo spettacolo è tratto da “Cittanova Blues”, il libro di Guccini che racconta il suo passaggio da Modena a Bologna negli anni 70, il cambiamento della città, le mode, i costumi e gli amori di quell’epoca di grande creatività e speranza.

Sabato 3 settembre toccherà alla musica: alle 17.00 Antonio Silva, storico presentatore del Club Tenco, presenterà la musica di Francesco Guccini in lingua spagnola con il concerto di Sílvia Comes, Miquel Pujadó e Rusó Sala. Alle 19 il conferimento a Guccini delle chiavi delle città di Alto Reno Terme. Ospite Enzo Iacchetti, che duetterà con Guccini.

Alle 21.15 il concerto de I Musici, i musicisti che lo hanno accompagnato nella sua lunga carriera. Domenica 4, chiusura col cinema.

Domenica 4 settembre, giornata conclusiva della rassegna, sarà invece dedicata al Cinema. Dalle ore 10.00 verranno proiettati i documentari che hanno per protagonista Francesco Guccini: “Amerigo – Nascita di una canzone” (Francesco Guccini – Pier Farri); “Album concerto con i Nomadi” (Silvano Agosti); “Nell’anno 2002 di nostra vita, Io Francesco Guccini…” (Francesco Conversano – Nene Grignaffini); “Francesco Guccini. La mia thule” (Francesco Conversano – Nene Grignaffini); “Bonus track – Francesco Guccini” (Sky Arte).

Durante le tre giornate sarà possibile assistere alla mostra fotografica di Yago Corazza e Greta Ropa, viaggiatori che da anni collaborano con Unicef ed Emergency ed all’installazione a cura di LIO e il mondo di TJ dal titolo “Io non volevo andarmene a casa”.

L’evento è prodotto e organizzato da Unione Alto Reno in collaborazione con JM Production, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Città Metropolitana di Bologna con il sostegno di: Terme di Porretta, Banca di Credito Cooperativo Alto Reno, Piquadro, Consorzio del Lambrusco, L’Arcobaleno, FORMart, C.O.S poliambulatorio odontoiatrico, Vap Servizi, Cosea ambiente, Hotel Helvetia, Hotel Santoli, Hotel Roma e Albergo Trattoria Toscana.

Lascia un commento