Morto Chris Cornell, addio all’icona del rock

cornell

Mondo della musica sotto choc per la morte improvvisa di Chris Cornell, leader degli Audioslave e dei Soundgarden. L’artista ha perso la vita a soli 52 anni, proprio mentre si trovava in tour con i Soundgarden. Soltanto poche ore prima della morte Cornell aveva tenuto un concerto al Fox Theater di Detroit.

A dare la notizia della tragedia il suo agente Brian Bumbery, ha definito la morte come «improvvisa e inaspettata» per tutti, compresi la moglie e i tre figli.

Ancora sconosciute le cause del decesso. La famiglia chiede di rispettare la sua privacy aggiungendo che “collaborerà a stretto contatto con le autorità mediche per stabilire le cause della morte”.

Nato e cresciuto a Seattle, Cornell fu uno dei capostipiti del movimento grunge, che innovò profondamente il rock statunitense negli anni ’90. Nel 1984 fondò i Soundgarden, che divennero uno dei gruppi cardine del filone. I Soundgarden si sciolsero nel 1997 a causa di dissidi interni. Cornell fondò nel 2001 gli Audioslave insieme ai componenti dei Rage Against The Machine, altro gruppo simbolo del rock duro degli anni ’90, per poi dedicarsi a una carriera solista dalle alterne fortune. Nel 2010 arrivò la reunion dei Soundgarden, che fruttò un nuovo album, “King Animal” e una serie di tour in tutto il mondo.

 

Lascia un commento