SEI Festival, tutto pronto per la decima edizione

sei

Dal 15 al 17 luglio torna a San Cataldo di Lecce la decima edizione del Sud Est Indipendente Festival, organizzato dalla Cooperativa Cool Club. Anche quest’anno si alterneranno sul palco grandi nomi del panorama musicale indipendente, per una 3 giorni di concerti, mare e divertimento in una location d’eccezione.

Fin dalla sua nascita, nel 2006, il SEI ha dichiarato la sua vocazione a scegliere gruppi e progetti eterogenei, a trasformarsi di volta in volta allargando l’orizzonte delle proprie proposte per offrire al proprio pubblico una panoramica ampia e variegata della musica pescando nei diversi generi che vanno dal punk al cantautorato, dal rock allo ska, dal folk ai ritmi in levare.

Nelle diverse location salentine che hanno ospitato il festival, si sono alternati artisti come Cat Power, Jon Spencer Blues Explotion, Kings of Convenienze, Baustelle, Gogol Bordello, Bugo, Skatalites, Verdena, Daniele Silvestri, Tre Allegri Ragazzi Morti, Vallanzaska, Teatro degli Orrori, One Dimensional Man, Mannarino, Calibro 35, Brunori Sas, Amor Fou, Lombroso, Dellera, Crifiu, Mascarimirì e molte altre realtà italiane e pugliesi.

sei

La tre giorni all’Ostello di San Cataldo prenderà il via venerdì 15 luglio (ore 21 – ingresso 10 euro + dp – 15 euro al botteghino) con i brindisini Plof, con il loro indie/sperimentale e una sana dose di umorismo. Sul palco arriveranno poi i Go!Zilla, una fuzz psychedelic punk band formata nel tardo 2011 a Firenze che propone un suono che prende ispirazione dalle atmosfere Grunge degli anni 90 e i singoli garage / surf 60s mixando il tutto con un’attitudine di matrice punk durante i live. Sul palco anche Telepathic Dreambox, psychedelic rock band di Taranto. In chiusura tornano al Sud Est Indipendente i Tre Allegri Ragazzi Morti che presenteranno, tra gli altri, i brani di Inumani, il titolo del nuovo album che contiene undici nuove canzoni che arricchiscono l’immaginario fantastico del trio mascherato che da più di vent’anni accompagna le nostre esistenze.

Sabato 16 luglio (ore 21 – ingresso 10 euro + dp – 15 euro al botteghino) la seconda serata del festival ospiterà i tarantini A Morte l’Amore, La Notte, band fiorentina (evoluzione dei Two More Canvases) con brani in italiano e suoni saturati e psichedelici. La Municipàl proporrà i brani dell’album di esordio “Le Nostre Guerre Perdute“, prodotto da La Rivolta Records con il sostegno di Puglia Sounds Record. Ospiti principali I Ministri, una delle band rock italiane più seguite ed apprezzate che con il loro Cultura Generale Tour hanno inanellato una serie di sold out in giro per il Paese.

Domenica 17 luglio (ore 19 – ingresso 5 euro – gratuito entro le 21.30) il festival si concluderà con una lunga giornata di musica che partirà con le band pugliesi Heidi For President ed Elektrojezus. Sul palco poi Giorgio Tuma, tornato a cinque anni di distanza dal precedente album con “This Life Denied Me Your Love”. Ad esibirsi live anche L I M aka Sofia Gallotti, progetto di musica ambient evocativa che combina spazi esoterici con atmosfere esistenzialiste e sognanti. Spazio poi a Niagara, il duo torinese composto da Davide Tomat e Gabriele Ottino (già assieme in progetti come N.A.M.B. e Gemini Excerpt) che non si limita ad esplorare i confini della musica elettronica, ma amplia il concetto stesso di produzione musicale coinvolgendo varie forme d’arte visiva, sia in studio, con una cura maniacale dell’artwork e dei videoclip, sia dal vivo, con visuals psichedelici e l’uso di nuove tecnologie segretissime.

Info evento: https://www.facebook.com/events/157249634677116/

Lascia un commento